Fly and drive: come funziona?

Vorresti toglierti il pensiero e organizzare un viaggio in tutti i dettagli, con una semplice operazione? La risposta è la formula “fly and drive“: ad esempio, chi vuole raggiungere una meta turistica come Roma, grazie a questo tipo di offerta può prenotare in una sola volta l’aereo ed il veicolo per arrivare a casa o in albergo al centro della città eterna.
La ricerca del biglietto aereo più conveniente, infatti, porta spesso a concludere il viaggio in località parecchio distanti dalla destinazione finale; vedremo, con il proseguire di questa guida, quando ciò si verifica e come ovviare al problema. 

I vantaggi offerti

Possiamo dire che il fly and drive debba il suo successo all’avvento dei voli Low Cost: se turisti e viaggiatori in genere ottengono vantaggi in termini di risparmio sulle spese di viaggio, resta il fatto che uno dei problemi principali collegati a questo genere di compagnie aree sia quello di avere aeroporti molto distanti dalle città di destinazione.

Perché optare per il fly and drive

Per ovviare al problema dello scalo troppo distante, con questo servizio è possibile usufruire di un mezzo di trasporto all’arrivo adatto alle proprie esigenze.
Ogni compagnia mette a disposizione una serie di veicoli adatti alle varie necessità: dalle 4 posti ai minivan (senza considerare le macchine più lussuose) è veramente difficile non trovare l’automobile giusta.

Le possibilità delle agenzie

Molte agenzie di viaggio hanno sviluppato ulteriormente il concetto, esulando dal semplice arrivo a destinazione per lanciare una serie di pacchetti di viaggio che consentano ai viaggiatori di girare la località scelta in macchina.
Un altro punto di forza è dato dal fatto che alcuni pacchetti prevedono, inclusi nel prezzo, un certo numero di pernottamenti in convenzione con gli alberghi, lasciando al cliente la possibilità di scegliere tra le varie opzioni, a seconda del suo tragitto.

La differenza con l’autonoleggio

Quanti abbiano bisogno unicamente di un mezzo per arrivare a destinazione dall’aeroporto, sebbene come concezione sia in parte vicina a quella del comune autonoleggio, la differenza sostanziale è data dal fatto che la formula di cui stiamo parlando consente un risparmio superiore, dato dalla combinazione dell’acquisto congiunto dei due servizi.

Gli itinerari più caratteristici

Presentiamo a seguire un elenco dei percorsi più ricercati da chi sceglie questo tipo di servizio, confidando che saranno di spunto per i lettori:

Route 66: un tragitto della durata media di 13 giorni che segue la mitica Route 66, per un viaggio che va da Chicago a Los Angeles;

San José: un’escursione in Costa Rica che permette di visitare le numerose riserve naturali, in un esperienza che va da costa a costa;

Lisbona: questo itinerario consente di visitare la città di Lisbona e dintorni, particolarmente adatto a quanti vogliano abbinare al viaggio le famose spiagge spagnole. 

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*